La Fondazione Evolve Maire Tecnimont è stata lanciata alla fine del 2021 con la missione di guidare l’ingegneria verso un futuro più umanistico. Ma la sua nascita è precedente: da anni infatti è stato creato dalla Fondazione un luogo che custodisce e valorizza il grande patrimonio storico del Gruppo.
La Fondazione possiede un archivio tra i più importanti in Italia, un patrimonio documentario che rappresenta un caso unico negli archivi d’impresa di ingegneria del mondo e che è stato dichiarato di interesse storico dalla Soprintendenza archivistica per il Piemonte e la Valle d’Aosta.
La Fondazione è impegnata anche a restaurare disegni storici e vecchi strumenti di lavoro di architetti e ingegneri che raccontano una parte significativa della storia industriale italiana. Dai magazzini sono emersi plastici e vecchi strumenti di lavoro utilizzati in passato dai professionisti, più di 300 pezzi testimoni della storia d’impresa e di tante storie personali che meritano di essere svelate e raccontate. La Fondazione gestisce un caveau digitale, una piattaforma informatica in cui sono stati digitalizzati circa 20.000 disegni, progetti, documenti dell’archivio storico dell’azienda che consente una consultazione rapida dei materiali presenti.
Una finalità importante è accompagnare la formazione di “ingegneri umanisti, figure in grado di contribuire al percorso di evoluzione dell’umanità fornendo soluzioni tecnologiche economicamente sostenibili, ispirate ai progressi tecnologici e dell’intelligenza artificiale e in grado di interpretare i bisogni sociali, etici e ambientali nell’era della transizione energetica e della digitalizzazione”.

Cosa c’è di nuovo
La Fondazione sostiene progetti che hanno l’obiettivo di valorizzare la creatività di giovani artisti declinata sui temi della sostenibilità e della transizione energetica, ma anche iniziative per contrastare la povertà educativa.