La Fondazione FS nasce nel 2013 con lo scopo di valorizzare il grande patrimonio storico delle Ferrovie italiane. Sono sotto la sua tutela 400 mezzi, fondi archivistici e bibliotecari e alcune linee ferroviarie dismesse.
Con l’obiettivo di rivitalizzare alcune tratte ferroviarie in disuso, è stato creato il progetto Binari senza tempo: sono state riattivati migliaia di chilometri di ferrovia considerati poco utili per il trasporto regolare di persone e merci, ma che hanno invece un elevato potenziale turistico spesso sottovalutato. L’iniziativa è riuscita a dare nuova vita a linee ferroviarie che attraversano zone interne e arrivano a paesi poco conosciuti: chilometri di ferrovie turistiche che offrono alle persone l’opportunità di viaggiare in modo sostenibile alla scoperta della provincia italiana.
Da non dimenticare che la Fondazione FS si occupa anche del Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, del Museo di Trieste Campo Marzio, delle officine, degli Archivi e della Biblioteca, eredi di una cultura ferroviaria che negli anni è cresciuta e si arricchita di esperienze e competenze.

Cosa c’è di nuovo
L’impegno della Fondazione FS italiane dimostra come oggi si possono raggiungere più obiettivi contemporaneamente: salvaguardare il patrimonio storico e naturalistico del Paese e nello stesso tempo promuovere un turismo lento e sostenibile.