La Fondazione Bracco nasce a Milano nel 2010, ma le sue origini risalgono al 1927 quando, per volere della famiglia e del Gruppo Bracco, vengono attivate iniziative che hanno l’obiettivo di sostenere interventi in ambito scientifico, ma anche culturale e formativo.
Nella sede della Fondazione è presente un archivio dove è stato raccolto il materiale relativo alla storia dell’azienda, che ripercorre il lungo percorso “della farmaceutica italiana e milanese in particolare” e dove sono conservati registri, quaderni del laboratorio e oltre 600 monografie di carattere scientifico.
L’impegno della Fondazione Bracco si articola anche nello studio dei rapporti tra cultura e benessere e tra arte e scienza. La Fondazione si propone infatti di creare e diffondere espressioni della cultura, dell’arte e della scienza quali mezzi per migliorare la qualità della vita e la coesione sociale.
Interessante il progetto Diventerò, un’iniziativa che da anni la Fondazione Bracco porta avanti per accompagnare i giovani di talento nel loro percorso formativo e professionale in diversi ambiti disciplinari.

Cosa c’è di nuovo
Nel 2024 la Fondazione Bracco ha sostenuto al Museo Poldi Pezzoli di Milano l’esposizione del Polittico agostiniano di Piero della Francesca: per la prima volta nella storia, dopo 555 anni dalla sua realizzazione, è stato possibile vedere questa opera di straordinario valore.