La capacità di raccontare e raccontarsi sul web è in crescita. Sulla rete la libertà di scelta è ampia e il dialogo fondamentale: anche per queste ragioni le organizzazioni stanno ripensando il loro modo di comunicare. Funzionano sempre meno le storie di marca precostituite e di carattere invasivo: gli utenti del web sono poco interessati a racconti unidirezionali mentre vogliono essere coinvolti in forme nuove di condivisione narrativa. Una modalità che può creare qualche problema ma che offre opportunità prima impensabili. Chi ha a cuore la relazione con gli stakeholder e la reputazione del proprio brand deve utilizzare lo strumento del web storytelling per sviluppare contenuti con profondità simbolica, valore narrativo e capacità di coinvolgimento delle persone. Il tema della comunicazione sarà al centro di uno degli eventi previsti nel programma culturale de Il Salone della CSR e dell’innovazione sociale (Bocconi, 7-8 ottobre 2014).