Il futuro è già in circolazione: questo il titolo della campagna lanciata da Snam nei giorni scorsi per far conoscere al pubblico l’impegno dell’azienda per rendere la mobilità sempre più sostenibile. Una campagna che utilizza un linguaggio semplice e diretto e che si articola in due soggetti: il primo evidenzia l’importanza del biometano, una fonte di energia pulita e rinnovabile ottenuta da rifiuti organici e da scarti agroalimentari. Il secondo soggetto sottolinea il ruolo attivo di Snam nella riqualificazione energetica degli edifici nelle grandi città con un focus particolare su Milano: caldaie e pompe di calore ad alta efficienza aiuteranno a migliorare la qualità dell’aria nei centri urbani, oltre a diminuire i consumi e la spesa energetica.
A novembre l’azienda ha siglato con il Ministero della Difesa un Protocollo d’Intesa sulla mobilità sostenibile per le Forze Armate, una collaborazione che consentirà di abbattere le emissioni inquinanti a beneficio della qualità dell’aria nelle città.

Cosa c’è di nuovo
L’attenzione all’economia circolare ma anche alla sostenibilità sociale è da tempo al centro delle strategie di Snam. Anche attraverso la sua Fondazione, l’azienda sta realizzando interessanti progetti nell’ambito dell’agricoltura sociale.