A Morbegno in Valtellina sono nati gli Orti Sociali, un’iniziativa resa possibile dalla collaborazione tra l’Amministrazione comunale e TamTam Tempi di Comunità, un progetto che è risultato tra i vincitori della quarta edizione del bando “Welfare di comunità” di Fondazione Cariplo.
Il Comune ha messo a disposizione un’area verde da riqualificare e TamTam Tempi di Comunità ha intercettato le famiglie lanciando un appello sui propri canali istituzionali. Sono state 11 le famiglie che hanno risposto e ottenuto una porzione di terra di 20 mq dopo avere sottoscritto il patto degli orti di comunità con cui si sono impegnati a non sprecare l’acqua e il raccolto, utilizzare la “cassetta solidale” in caso di eccedenze, rispettare gli altri coltivatori, il terreno e le regole sanitarie per l’emergenza Covid. Sono famiglie diverse fra loro per numero di componenti, età e provenienza, e questo ha favorito lo scambio di saperi tra culture e generazioni.
Un esempio concreto di solidarietà: dalla primavera prossima parte del raccolto sarà messo a disposizione dei cittadini che ne hanno bisogno con l’obiettivo di ridurre il costo della spesa delle famiglie più colpite dall’emergenza Covid. Un esempio di “welfare di comunità” – o come lo hanno chiamato di “welfare di montagna” – che ha coinvolto i 25 comuni del Distretto di Morbegno.

Cosa c’è di nuovo
Gli Orti Sociali nascono con l’obiettivo di generare nuove forme di scambio e di solidarietà. L’iniziativa è interessante perché permette ai cittadini di Morbegno anche di riscoprire il valore della sostenibilità del km 0 e creare momenti di incontro fra le persone.