La buona notizia di questa settimana è che qualcosa si muove nell’ambito della mobilità sostenibile.
Parte nel 2018 il progetto europeo Simpla – Sustainable Integrated Multi-sector Planning – coordinato da Area Science Park che coinvolgerà 12 comuni di cinque diverse regioni italiane. Si tratta di Pordenone, Udine, Padova, Vicenza, Alessandria, Pavia, Livorno, Grosseto, Prato, Cesena, Parma e Ferrara.
Grazie all’aiuto di esperti di energia e mobilità queste amministrazioni lavoreranno alla definizione di una strategia per rendere le città più pulite e sostenibili. L’operazione si inserisce nel Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) e nel Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES), promossi dall’Unione Europea per favorire la mobilità sostenibile e migliorare l’efficienza energetica utilizzando in particolare fonti rinnovabili.
Area Science Park e di Trt – Trasporto e Territorio di Milano aiuteranno i comuni a rendere compatibili i piani, semplificandone l’attuazione, riducendo i costi ed evitando duplicazioni.
L’idea di evitare duplicazioni è semplice ma geniale: nel nostro Paese infatti è raro che si riproponga un progetto che ha funzionato bene in un territorio in un’altra area…
Il risultato finale sarà duplice: da una parte l’utilizzo più efficace delle risorse disponibili e dall’altra lo sviluppo di città più vivibili e accoglienti, meno inquinate e con più spazi verdi per i cittadini.

Cosa c’è di nuovo
Interessante l’idea che un ente nazionale come AREA Science Park, che da quasi 40 anni di esperienza, cerchi di facilitare l’interazione tra ricerca e industria come fattore trainante per uno sviluppo sempre più sostenibile.