Nei giorni scorsi durante la tappa d Messina del Salone della CSR ho ascoltato con piacere la storia e l’esperienza dei Fratelli Damiano, un’azienda fondata nel 1964 a Capo d’Orlando in provincia di Messina, che crede nella sostenibilità e che recentemente si è certificata B-corp. L’azienda pensa infatti che si possa innovare per rendere massimo il proprio impatto positivo su dipendenti, comunità e ambiente.

La storia di Damiano parte nel 1976 quando avvia la produzione biologica e prosegue nel 2000 quando si converte interamente al biologico: una decisione che segna una svolta e pone le basi della l’espansione commerciale. Damiano è oggi leader mondiale nel comparto delle mandorle biologiche, la struttura produttiva resta in Sicilia, l’approvvigionamento delle materie prime viene gestito direttamente dall’azienda che possiede tre grandi aree di coltivazione. Il tutto anche grazie al rapporto di collaborazione con agricoltori locali che hanno convertito al biologico la produzione delle loro aziende agricole.
Non solo sostenibilità ambientale: Damiano si è dotata anche di una fondazione che ha il compito di sostenere economicamente i dipendenti qualora si dovessero trovare a fronteggiare emergenze economiche o spese per l’istruzione dei figli. La fondazione offre soluzioni di microcredito a interesse zero, senza porre alcun vincolo sulla restituzione del prestito.

Cosa c’è di nuovo
Un messaggio molto positivo che arriva da un’azienda del Sud “grande” non solo e non tanto per il fatturato e la crescita economica quanto per le idee che porta avanti!