Questa settimana la riflessione non riguarda la comunicazione in generale di un’impresa ma una specifica iniziativa: l’impresa è Leroy Merlin e l’iniziativa è Tutorial for Good.
Un’iniziativa veramente speciale
Leroy Merlin è un’impresa che offre lavoro in Italia a più di 6.000 collaboratori, per il 99% azionisti del Gruppo stesso. L’azienda dichiara di orientare le proprie scelte strategiche sulla centralità della persona, finalizzando l’attività dell’impresa alla creazione di valore aggiunto per i cittadini, i collaboratori e per le generazioni future, avendo come missione il miglioramento del loro habitat.
L’iniziativa Tutorial For Good è un esempio che rende molto concreta questa affermazione. Si tratta di video realizzati durante la ristrutturazione della sala comune di Casa della Carità insieme ai suoi ospiti.
I video tutorial servono per imparare qualsiasi tipo di lavoro in casa, da come si modifica una parete in cartongesso a come si tinteggia un muro. In questo caso Leroy Merlin ha voluto dimostrare che tutti possono costruire qualcosa di importante coinvolgendo direttamente gli ospiti della Casa della Carità sia nella realizzazione dei lavori sia nel video.
L’iniziativa fa crescere il Bricolage del cuore che vede ogni anno centinaia di collaboratori dedicare una giornata lavorativa ad attività di volontariato a favore di organizzazioni non profit, scuole, centri di aggregazione sociale nelle aree di prossimità dei 47 punti vendita. L’obiettivo è contribuire concretamente al miglioramento delle comunità locali, riqualificare strutture di interesse del territorio ma anche trasferire competenze a chi è senza un lavoro. Solo nel 2015 sono stati realizzati 53 progetti per un totale di 200 giornate di lavoro e più di 5.000 ore di volontariato.
In futuro altre organizzazioni non profit potranno segnalare un loro progetto di rinnovamento e realizzare insieme a Leroy Merlin altri Tutorial For Good, strumenti utili due volte: per chi li guarda e per chi li realizza.
Quali messaggi riesce a comunicarmi
Il primo messaggio è che si può promuovere i propri prodotti in modo diverso scegliendo, per esempio, una chiave di lettura ad alto valore sociale. Il secondo è che il volontariato d’impresa, sempre più diffuso anche in Italia, può trovare modalità diverse in grado di portare risultati molto utili non solo all’azienda ma anche alla comunità. Un esempio di collaborazione, condivisione, innovazione che speriamo venga seguito da altre organizzazioni.