Piantare 3 milioni di alberi entro il 2030, uno per ogni persona che abita nell’area metropolitana milanese: si chiama ForestaMI ed è un progetto sostenuto dell’Amministrazione Comunale e sviluppato dal Politecnico di Milano con il coordinamento di Stefano Boeri.
Il progetto prevede la piantumazione di 100.000 nuovi alberi entro il 2020, 400.000 entro il 2022, con l’obiettivo di arrivare a 2 milioni entro le Olimpiadi invernali del 2026, fino alla quota finale di 3 milioni di nuovi alberi nel 2030. Tutte queste fasi porteranno ad un grande risultato: nei prossimi 11 anni la presenza di alberi a Milano aumenterà di più del 50%.
Le zone interessate dalla piantumazione saranno in particolare alcune aree di parcheggio (150mila alberi) e diversi ex scali ferroviari (250mila), questi ultimi interessati anche da un profondo rinnovamento grazie al quale saranno reinseriti nel tessuto urbano della città.
Il Progetto ForestaMI si inserisce nel percorso di realizzazione di un unico Parco Urbano Metropolitano, che raccoglierà tutti gli attuali parchi presenti sul territorio milanese.
Gli obiettivi sono incrementare il livello di naturalità della città e la sua qualità urbana, aumentare la resilienza agli stress ambientali, contribuire a ridurre gli effetti del riscaldamento climatico.

Cosa c’è di nuovo
Un progetto importante e ambizioso che sarà realizzabile se tutti risponderanno all’appello: dalle imprese alle scuole, dalle associazioni del Terzo Settore ai cittadini.