È stato presentato nei giorni scorsi “FILI”, un interessante progetto di rigenerazione urbana ed extraurbana che interessa i principali centri di connessione sull’asse Milano – Malpensa, corridoio fondamentale per le Olimpiadi di Milano Cortina 2026.
Il progetto, promosso da Fnm, Ferrovienord e Trenord in collaborazione con la Regione Lombardia, prevede interventi di riqualificazione degli snodi ferroviari e di ricucitura urbana attraverso la creazione di progetti innovativi per disegno architettonico e pratiche ambientali. L’iniziativa coinvolge 188.000 metri quadrati su cui verranno realizzati progetti per un totale di 2 milioni di metri quadrati all’interno della Lombardia. FILI comprende la piantumazione di 800.000 alberi in 24 Comuni, la creazione di una superstrada ciclabile di 72,7 km fra la stazione di Milano Cadorna e Malpensa, la realizzazione di una Foresta Sintetica Pensile nella stazione Milano Cadorna. Il quadro di riferimento del progetto è l’Agenda 2030 con i suoi 17 obiettivi di sviluppo sostenibile: nello studio di fattibilità sono stati considerati i criteri ESG con l’obiettivo di cambiare il volto del territorio. Ma anche di diventare un esempio e un punto di riferimento nazionale ed internazionale per la mobilità sostenibile.

 

Cosa c’è di nuovo

Il progetto è una delle iniziative più ambiziose e interessanti di rammendo territoriale che mai siano state pensate nel territorio nazionale. Aspettiamo di vedere presto i primi passi del progetto…