Lo sappiamo: la sostenibilità negli ultimi anni ha fatto molti passi avanti. Ma, come ho a volte detto in questo blog, le imprese non sempre valorizzano come potrebbero/dovrebbero strategie e impegno per la trasparenza.
Per questo mi sembra interessante segnalare l’iniziativa di Enel che nei giorni scorsi ha pubblicato sulle pagine di Bloomberg un articolo incentrato non sui risultati raggiunti in termini di sostenibilità ma sul nuovo reporting integrato del gruppo.
Il report ha una struttura diversa rispetto al passato ed è organizzato su quattro pilastri: governance, che illustra gli organi di governo di gruppo, il loro modello organizzativo e come essi siano parte attiva nei temi di sostenibilità Esg oltre che fattori abilitanti nella lotta al cambiamento climatico; strategy and risk management, dove si focalizza l’attenzione sulla strategia 2020-2022 del gruppo e sulla descrizione dei fattori di rischio e di opportunità; perfomance and metrics, che dettaglia la performance finanziaria e non finanziaria con una visione integrata; outlook, che delinea gli aspetti più significativi connessi all’evoluzione della gestione.
L’idea di pubblicare un articolo a pagamento per gestire meglio i propri contenuti va nella logica di far conoscere a un pubblico più vasto l’impegno dell’organizzazione.

Cosa c’è di nuovo
La scelta di Enel di comunicare il proprio modello di rendicontazione è particolarmente interessante anche perché va nella direzione di rafforzare la relazione con i suoi stakeholder.