Anche la Chambre francese in Italia ha voluto sottolineare l’importanza della CSR per le imprese. Lo ha fatto nei giorni scorsi in occasione del proprio gala annuale al Palazzo del Ghiaccio di Milano premiando alcuni progetti di aziende che si sono particolarmente distinte per il loro impegno sociale e ambientale. Sono stati assegnati premi a sei categorie: Ambiente e salvaguardia del Pianeta; Risorse Umane e Valorizzazione delle persone; Generazioni future e Innovazione; Sostenibilità ed Economia Circolare; Patrimonio culturale e Arte; Impegno sociale (inclusione; valorizzazione del talento).
I premiati sono stati: Edison, Generali, BNP Paribas CARDIF, Elior, Campari, Carrefour e L’Oreal.

Fondata a Milano nel 1885, la CCI France Italie è la più antica camera di commercio estera in Italia. La sua missione è favorire e contribuire allo sviluppo e al consolidamento delle relazioni economiche e commerciali tra la Francia e l’Italia, offrendo opportunità di incontro e relazione per la comunità d’affari dei due Paesi. La CCI France Italie è un’istituzione privata di diritto italiano, appartenente alla rete delle Camere di Commercio e d’Industria Francesi all’Estero, CCI France International. La rete d’affari franco-italiana riunisce oltre 330 imprese francesi e italiane.

Cosa c’è di nuovo
Anche le organizzazioni di rappresentanza, come la Chambre francese, stanno contribuendo alla crescita della cultura della sostenibilità. Queste le parole del presidente Denis Delespaul: In un sistema economico sempre più globale e in un contesto di sviluppo in costante evoluzione, la sostenibilità e la responsabilità sociale rappresentano non solamente cause di importanza centrale ma una vera e propria esigenza per le imprese, che risultano sempre più sensibili alla promozione e all’inclusione di questi principi nelle loro politiche aziendali, volte a dare vita e a sviluppare il nuovo paradigma dell’economia “positiva”.