Spostarsi per lavoro a volte può stancare ma permette di conoscere nuove persone e nuove realtà. Nel post della scorsa settimana avevo parlato di Rimini e delle diverse esperienze di sharing realizzate in quel territorio. La riflessione di oggi la dedico a Brindisi e a un’ampia area, quella del Sud del Paese, dove purtroppo la CSR è ancora scarsamente praticata ma anche poco conosciuta.
Per fortuna, grazie alla voglia di alcuni giovani di saperne di più su questo specifico argomento, qualcosa si sta muovendo. Sono stata invitata a chiudere il percorso formativo FlashForward, iniziativa finanziata dalla Regione Puglia all’interno del programma “Bollenti Spiriti”. Il corso, articolato in diversi incontri, faceva parte dei Laboratori dal basso, attività di formazione che vengono realizzate in base alle esigenze delle persone e non pensate “a tavolino”. In questo caso è stata data risposta ai giovani dell’associazione Sei Project, che hanno proposto e organizzato una serie di appuntamenti per acquisire competenze nella definizione di strategie e strumenti di CSR, sostenibilità, innovazione sociale. Uno scambio interessante di riflessioni, esperienze, idee.