La riflessione di oggi prende spunto dal celebre film del 1952 Cantando sotto la pioggia di Stanley Donen e Gene Kelly.
Una visione positiva e ottimista non guasta mai. Quindi senza sottovalutare i problemi, l’impresa responsabile nella sua comunicazione potrebbe far capire che una soluzione è possibile anche per le situazioni più difficili. Potrebbe essere utile, per esempio, prevedere sempre nelle campagne una call to action chiara per invitare all’azione il consumatore che, attraverso i suoi comportamenti, può contribuire a migliorare la sostenibilità ambientale. Perché essere sostenibili non è un adempimento noioso ma un modo positivo di vedere e fare le cose.

Alla prossima puntata… intanto iscrivetevi al Salone compilando il form sul sito del Salone.